Caricare e scalare un Modello

M4 VIRTUAL REVIEW offre la possibilità di caricare più modelli contemporaneamente nella Realtà Virtuale (VR) in formato FBX. La scala dei modelli può essere impostata individualmente per ogni modello.

Tour virtuale di un modello

M4 VIRTUAL REVIEW offre la possibilità di muoversi liberamente attraverso un modello nella Realtà Virtuale. Con l’aiuto del teletrasporto, l’utente può spostarsi in un punto specifico del modello. Naturalmente, l’utente può anche girare, tornare indietro o semplicemente spostarsi nel modello con l’aiuto di occhiali VR.

Nuovo: Visualizzazione dell’altezza della testa

Al fine di simulare al meglio la realtà, la realtà virtuale deve adattarsi il più possibile alle percezioni dell’utente. Pertanto, è indispensabile Il rispetto costante dei requisiti naturali. Un’insolita altezza irreale della testa è da sola sufficiente a modificare e rendere irreale l’esperienza virtuale. In M4 VIRTUAL REVIEW, un teletrasportore viene utilizzato nella realtà virtuale per navigare nello spazio guidando o teletrasportando l’utente in una posizione precedentemente contrassegnata. Nella nuova versione del VR-Viewer il teletrasportore è stato integrato con una sfera che rappresenta l’altezza della testa. In questo modo l’utente può verificare in qualsiasi momento a quale altezza si trovano i singoli elementi, confrontandoli con l’altezza di un essere umano adulto.

Modalità di volo

Nella modalità di volo integrata, l’utente può volare liberamente attraverso un modello per visualizzare in dettaglio tutti i particolari. Il vantaggio rispetto alla normale modalità walk-through è che l’utente può volare attraverso il modello, ad esempio per entrare in una macchina e vederla dall’interno.

Ottimizzazione dello strumento “Muovi”

Lo strumento “Muovi” è uno dei più importanti strumenti presenti in M4 VIRTUAL REVIEW. Viene utilizzato ogni volta che si desidera spostare, ruotare o nascondere un modello. Nella nuova versione del Visualizzatore VR, lo strumento “Muovi” è stato rielaborato. Ora il modello può essere spostato liberamente o ad una certa distanza. Allo stesso modo un singolo modello può essere ruotato con un determinato angolo di rotazione. Le distanze e gli angoli possono essere modificati manualmente dall’utente. Lo strumento “Muovi” tiene inoltre conto della gerarchia del modello, in modo da poter spostare solo una parte di un singolo modello o un gruppo di modelli.

Nuovo strumento di misura

Nella realtà virtuale è anche molto utile poter misurare le distanze tra i singoli oggetti nello spazio. Con il nuovo strumento di misura presente in M4 VIRTUAL REVIEW è ora possibile misurare le distanze tra diversi punti. Il sistema supporta l’utente allineando le dimensioni con i bordi del modello o degli assi XYZ. Le dimensioni possono essere visualizzate in metri o millimetri.

Nuovo: Aggiunta di note e sottolineature in VR

La nuova versione del VR Viewer include ora uno strumento di disegno. Con questo strumento è possibile inserire direttamente in 3D note e sottolineature colorate. Con gli occhiali VR l’ambiente virtuale diventa un enorme foglio di lavoro. L’utente può disegnare linee di spessore variabile o cambiare il colore delle eventuali sottolineature direttamente nella realtà virtuale. Queste informazioni vengono salvate nel modello e sono disponibili ogni volta che esso viene visualizzato. E’ inoltre presente lo strumento “cancella” per eliminare linee e le sottolineature inserite in precedenza.

Nuovo: Cattura di immagini dalla VR

La cattura ed il salvataggio di una scena visibile nella realtà virtuale è un’operazione necessaria per poi creare la documentazione ed è il modo migliore per documentare le proposte sviluppate. Questo è possibile grazie al nuovo strumento, “cattura immagini” presente in M4 VIRTUAL REVIEW. L’utente crea una fotografia istantanea della scena visibile sullo schermo e lo salva come file immagine. Le immagini ottenute possono essere utilizzate per realizzare la documentazione o per il marketing.

Salvataggio dei punti di interesse in un modello

Durante la visualizzazione di un modello, è possibile salvare le singole viste. Ciò consente di richiamare alcuni punti di interesse durante una presentazione. Un vantaggio inestimabile per i modelli molto grandi, come le fabbriche o i grandi impianti.

Utilizzo della struttura del modello

Durante l’importazione, M4 VIRTUAL REVIEW riconosce automaticamente la struttura del modello. E’ quindi possibile modificare i modelli all’interno della Realtà Virtuale, ad esempio nascondere o spostare singole parti.

Nuovo: Supporto a 64 bit

La nuova versione del Virtual Reality Viewer, M4 VIRTUAL REVIEW offre un supporto completo per i sistemi a 64 bit. Questo permette allo all’utente di caricare modelli più grandi e molto più dettagliati e di visualizzarli con prestazioni elevate.

Nuova interfaccia OBJ

Nella nuova versione, i modelli OBJ possono ora essere caricati direttamente nella realtà virtuale. Questo formato è supportato da molti sistemi CAD e permette di caricare i propri modelli CAD o quelli ricevuti dai vostri fornitori all’interno della realtà virtuale.

Nuovo convertitore da STEP a FBX con semplificazione dei modelli

CAD Schroer offre ora un convertitore da STEP a FBX per i modelli in formato STEP. Il software permette di semplificare notevolmente i modelli in STEP attraverso un processo separato per poi convertirli automaticamente in formato FBX. Il grado di semplificazione può essere impostato manualmente dall’utente. Questa soluzione consente di convertire modelli CAD 3D di grandi dimensioni in un formato “alleggerito” prima di caricarli nella realtà virtuale. Lo strumento di conversione è in grado di semplificare e convertire più modelli STEP contemporaneamente. Il convertitore da STEP a FBX è disponibile separatamente.

Nuovo: Supporto per le Texture

L’uso di texture offre molte possibilità per la rappresentazione di un modello 3D realistico. Nella nuova versione di M4 VIRTUAL REVIEW, i modelli e le loro texture possono essere caricati in realtà virtuale (VR). Ciò significa che le singole scene o modelli possono ora essere rappresentati in modo ancora più realistico, migliorando ulteriormente il risultato della visione virtuale.

Mostrare e nascondere pavimenti artificiali

M4 VIRTUAL REVIEW ha un pavimento artificiale che viene automaticamente sfumato nella Realtà Virtuale. Questo per visualizzare meglio le macchine o singoli modelli CAD che vengono caricati liberamente nella stanza virtuale e non hanno un proprio piano.