Nomi dei nuovi prodotti e dei nuovi pacchetti

Dalla versione 7.0, tutti i prodotti CAD Schroer saranno commercializzati con il marchio M4. Ai singoli pacchetti e prodotti specifici del settore sono stati as-segnati nomi appropriati, come M4 DRAFTING per la progettazione 2D o M4 FACTORY per il Layout di Fabbrica e la Progettazione Impiantistica 2D/3D.

La gamma completa dei nuovi pacchetti ed il loro prezzo è riportata nelle pagine specifiche di ogni prodotto. Una panoramica della nostra attuale gamma di prodotti è riportata nel seguente grafico.

Nuovi Strumenti, Aggiornamenti e Modifiche

P&ID

Personalizzazione temporanea di Attributi Standard per le etichette di linea

Lo strumento P&ID per l’etichettatura dei tubi consente ora la modifica temporanea dei valori degli attributi standard. L’utente può modificare anche solo temporanea-mente i valori standard degli attributi per il singolo disegno o la sessione di lavoro. Questa personalizzazione permette all’utente di velocizzare e semplificare ulterior-mente la progettazione.

PID Attributes Linelabel
PID Numbering

Ottimizzazione dello strumento di rinumerazione

M4 ha introdotto la possibilità di rinumerare completamente i disegni a partire dalla versione 6.3. Questa funzione permette di rinumerare elementi copiati da altri disegni affinché non vengano utilizzati componenti con lo stesso nome. Nella versione 7.0 questa funzione è stata estesa anche alla strumentazione, cosicché gli strumenti utilizzati siano anch’essi rinominati correttamente.

Implementazione dello strumento per la connessione multi- foglio

M4 consente di collegare più disegni in un unico progetto. Le linee sono collegate logicamente tra i singoli disegni tramite connettori per fogli. Con la versione 7.0, la finestra di dialogo Connettore Fogli mostra all’interno di una finestra di selezione quali connessioni non sono ancora accoppiate; in questo modo le linee “non ancora collegate” possono essere facilmente selezionate e accoppiate correttamente.

Personalizzazione del Sottotipi per tutti i Componenti

M4 offre una strutturazione predefinita di tutti i componenti, essa è divisa per tipi e sottotipi. Una corretta struttura semplificata e corretta permette una facile generazio-ne degli elenchi parti. A partire dalla versione 7.0, i sottotipi dei componenti possono essere liberamente modificati e selezionati individualmente. È possibile anche l’inserimento diretto di un nuovo sottotipo.

Simbolo Preferiti

A partire dalla versione 7.0, M4 offre ora la possibilità di salvare i singoli simboli P&ID in un’area preferita. Ciò avviene comodamente tramite il menu contestuale, dove il simbolo attualmente selezionato viene aggiunto ai preferiti. I preferiti così creati vengono utilizzati per generare diagrammi ancora più velocemente, risparmiando così tempo di progettazione.

Selezione dei punti di caricamento durante il posizionamento dei componenti

M4 permette ora di selezionare diversi punti di caricamento durante il posizionamen-to dei componenti. I singoli punti possono essere utilizzati come origine alternativa. La selezione può essere effettuata comodamente dal menu contestuale.

PID Favorites
PID Connection Points

Scalatura personalizzabile di diversi tipi di simboli

In M4, i simboli P&ID sono visualizzati in anteprima in una finestra di dialogo ben organizzata. La dimensione dei simboli nell’anteprima può essere modificata, questa modifica è applicata a tutti i tipi di simboli contemporaneamente. A partire dalla ver-sione 7.0, M4 offre ora la possibilità di scalare individualmente e per ogni categoria le dimensioni dei simboli. Ad esempio, i simboli delle apparecchiature possono ora essere visualizzati più piccoli di quelli per la strumentazione.

Inserimento delle dimensioni nominali sui punti di collegamento

A partire dalla versione M4 7.0, sui punti di collegamento dei simboli P&ID possono essere inseriti anche i diametri nominali. Questi possono poi essere esportati in un report o utilizzati nella progettazione di tubazioni 3D per posizionare i componenti appropriati; nelle versioni precedenti i diametri nominali venivano ereditati dalle label delle tubazioni collegate.

Spostare i simboli con un doppio clic su di essi

A partire dalla versione 7.0, i simboli o le etichette di linea possono essere spostati in M4 semplicemente facendo doppio clic sul simbolo corrispondente. Questo si traduce in una significativa riduzione dei comandi da parte dell’utente e una diminuzione del tempo di progettazione; le tavole P&ID sono tra i disegni più modificati.

Creazione automatica delle leggende dei simboli

A partire dalla versione 7.0, in M4 possono essere generate automaticamente le le-gende dei simboli per singoli diagrammi di flusso P&ID o per progetti completi. Le legende vengono generate sul foglio corrente o su un nuovo foglio. Durante la generazione, l’utente può decidere esattamente cosa deve contenere la leggenda. L’utente può decidere tra il foglio corrente, l’intero progetto o un’area del catalogo. La posizione e le dimensioni della legenda possono essere modificate e personalizzate. Questa funzione elimina la noiosa creazione manuale di leggende di simboli.

Gestione e amministrazione P&ID

A partire dalla versione 7.0, la gestione e l’amministrazione dell’interfaccia P&ID di-spone di nuove opzioni aggiuntive. Ad esempio, singoli simboli, gruppi di simboli o cataloghi di simboli completi possono essere visualizzati o nascosti agli utenti. Que-sta funzionalità è stata introdotta per permettere l’utilizzo di set di simboli alternativi quando si lavora per clienti diversi.

Ottimizzata la generazione di elenchi dei componenti

La generazione di elenchi componenti è stata in questa versione ulteriormente mi-gliorata. Il dialogo per la generazione degli elenchi componenti è stato semplificato. Le opzioni per la configurazione degli elenchi componenti sono ora visibili solo quando l’utente ha effettuato l’accesso come amministratore. Gli elenchi dei componenti, posizionati come tabella su un foglio, possono essere aggiornati senza dover essere cancellati e riposizionati. Inoltre, le configurazioni degli elenchi personalizzati sono ora memorizzate in file separati, rendendo così più facile lo scambio delle personalizzazioni tra gli utenti.

Richieste di sviluppo direttamente dai clienti

Oltre alle numerose innovazioni e ai nuovi prodotti, la nuova versione di M4 contiene oltre 350 miglioramenti della produttività orientata al cliente. Questi suggerimenti di ottimizzazione vengono regolarmente inviati dai clienti di CAD Schroer attraverso il portale clienti e vengono quindi integrati nel processo di sviluppo del software.

Nuovi prodotti

Ottimizzato: Strumento download aggiornamenti CSG

Lo strumento per il download automatico degli aggiornamenti software CSG consente ai clienti in manutenzione di aggiornare il software nel modo più semplice possibile direttamente da Internet. Nella nuova versione, il client di aggiornamento è stato notevolmente ottimizzato e permette di aggiornare il software anche durante l’installazione.

Novità: Guida e finestre di dialogo dei Tutorial

Nella versione 6.3, il menù Aiuto e Tutorial di MPDS4 e MEDUSA4 è stato completamente ridisegnato, da questa versione vengono mostrate all’utente finestre di dialogo con una panoramica dei manuali utente disponibili, video tutorial e note di rilascio.

Nuove Funzionalità, Aggiornamenti e Modifiche

PARAMETRICS

Miglioramento delle prestazioni grafiche 2D

Le prestazioni grafiche di MEDUSA4 sono state notevolmente migliorate nella versione 6.3. Questa ottimizzazione consente ora una gestione molto più efficiente di disegni CAD 2D molto grandi ed estesi.

Nuova finestra di dialogo per i template dei cartigli

A partire dalla versione 6.3, MEDUSA4 offre la possibilità di impostare diversi modelli (template) di cartigli. In questo modo è possibile avere cartigli personalizzati con diversi stili, caratteri o informazioni e salvarli in cartelle personalizzate.

MEDUSA4-3D-CAD-Modellierung-01_de

Aggiornamento delle librerie 3D

A partire dalla versione 6.3, MEDUSA4 3D supporta le ultime librerie 3D per ottimizzare l’importazione e l’esportazione di modelli 3D. Le interfacce 3D sono state ottimizzate anche in termini di prestazioni, con conseguente elaborazione più rapida dei dati 3D, maggiore qualità del modello e riduzione delle dimensioni dei file.

Ottimizzazione della numerazione automatica nel P&ID

Con la versione 6.3 il modulo P&ID è stato ampliato con la possibilità di rinumerare i componenti contenuti nei diagrammi di flusso. Questa funzione offre particolari vantaggi per gli utenti che spesso copiano parti dei disegni e le utilizzano in diagrammi di flusso. La numerazione automatica può essere utilizzata per rinumerare un disegno o un progetto completo contenente diversi diagrammi. Questo aumenta la qualità dei disegni e quindi dell’intero progetto.

Progettazione P&ID veloce e semplice

Ottimizzazione software orientata al cliente

Oltre alle molte innovazioni e nuovi prodotti, la nuova versione di MPDS4 e MEDUSA4 include più di 220 migliorie orientate al cliente che ne aumentano la produttività. Questo proposte di ottimizzazione sono presentate regolarmente dagli utenti CAD Schroer attraverso il portale clienti e vengono inserite direttamente nello sviluppo del software.

Caricare immagini con sfondo trasparente

Con il modulo MEDRaster Colour presente in MEDUSA4 6.2 è ora possibile inserire e modificare immagini con sfondi trasparenti sui disegni. Le immagini possono così essere meglio integrate in un disegno o essere utilizzate come sfondo senza nessuna visualizzazione dei bordi. I formati supportati dalla trasparenza sono PNG e TIF. Il modulo supporta inoltre tutti i formati immagine più comuni.

Gestione modelli 3D di grandi dimensioni

Nella versione a 64 bit di MEDUSA4, possono ora essere elaborati modelli 3D di grandi dimensioni. I modelli elaborati possono essere importati da sistemi di terze parti. Ciò è particolarmente utile per caricare e modificare modelli di macchine e di impianti di grandi dimensioni.

Interfaccia MEDPro supporta Creo 4

A partire dalla versione 6.2, l’interfaccia MEDPro supporta l’ultima versione Creo 4. L’interfaccia MEDPro supporta le versioni più comuni CREO 4, 3, 2 e Creo Parametric.

Interfaccia MED2TC supporta Teamcenter 11

A partire dalla versione 6.2, l’interfaccia MED2TC supporta la versione Teamcenter11. L’interfaccia MED2TC supporta le versioni più comuni 10 e 11 di Teamcenter.

Migliorata la gestione in MEDUSA4 P&ID

Con la versione 6.2 di MEDUSA4 P&ID la creazione dei simboli è stata migliorata. In primo luogo è stato preso in considerazione un posizionamento ancora più semplice di simboli e linee. Questi possono essere ora posizionati facilmente e con precisione sul disegno. E’ stato inoltre migliorato lo spostamento di un gruppo di componenti, questo per permettere una gestione più chiara del flusso.

Modellazione del terreno in MEDUSA4 Premium e Ultimate

A partire dalla versione 6.2, il modulo per la modellazione del terreno è stato inserito nei pacchetti MEDUSA4 Premium e Ultimate. Con questo strumento i progettisti possono facilmente creare in modo veloce e dettagliato il modello del terreno in scala, semplicemente inserendo i testi con le altezze sul disegno 2D.

Nuovo: CSG PDF Viewer

Dalla versione 6.2 è disponibile per MPDS4 e MEDUSA4 un visualizzatore PDF integrato. Questo facilita l’utente nella consultazione della documentazione in formato PDF. In questo modo non è più necessario installare un visualizzatore di PDF compatibile.

Ottimizzazione software orientata al cliente

Oltre alle molte innovazioni e nuovi prodotti, la nuova versione di MPDS4 e MEDUSA4 include più di 250 migliorie orientate al cliente che ne aumentano la produttività. Questo proposte di ottimizzazione sono presentate regolarmente dagli utenti CAD Schroer attraverso il portale clienti e vengono inserite direttamente nello sviluppo del software.

Newsletter: Rimanete informati!

Con la nostra newsletter riceverai interessanti articoli sugli argomenti Industry 4.0 e il CAD nell'ingegneria meccanica, sulla costruzione di impianti o sulla pianificazione industriale. Ti informeremo inoltre sul rilascio delle nuove versioni, offerte e date per corsi di formazione o eventi. Sono inoltre disponibili suggerimenti, trucchi e video tutorial riguardanti il nostro software.
Le informazioni sull'elaborazione dei dati, la procedura di registrazione, l'invio, la valutazione statistica e le possibilità di disdetta dell'abbonamento sono riportate nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati. Ogni newsletter contiene un link con il quale è possibile annullare la registrazione.