I soldi donati da CAD Schroer attraverso i chilometri percorsi in bicicletta hanno permesso di donare 5.000 Euro ai rifugiati alloggiati a Moers. Gli impiegati hanno percorso un totale di oltre 8.000 chilometri.

Milano, Italia – 29 ottobre 2015: Per un mese, gli impiegati di CAD Schroer hanno spinto con forza sui pedali delle loro biciclette per convertire ogni chilometro percorso in una donazione. Ne valeva la pena: sono stati percorsi più di 8.000 km per una donazione complessiva di oltre 5.000 Euro.

CAD Schroer gli impiegati vanno in bicicletta per aiutare i rifugiati
CAD Schroer donerà biciclette ai rifugiati

Pedalare per una buona causa

Il progetto CAD Schroer donare pedalando si è svolto quest’anno per la quinta volta e si è affermato nel corso degli anni. Per un mese, gli impiegati di CAD Schroer si sono recati al lavoro in bicicletta. Ogni chilometro percorso è stato premiato da CAD Schroer con 50 centesimi. Più chilometri sono stati pedalati, e più alta è stata la donazione. In questo modo sono stati pedalati circa 8000 km in questo mese di donazioni. Sono state tra l’altro ricevute donazioni attraverso gli sponsor del progetto. Con la sua donazione attraverso i chilometri percorsi in bicicletta, CAD Schroer ha questa estate sostenuto l’organizzazione di assistenza ai rifugiati Der Bunte Tisch Moers e.V. con più di 5.000 euro.

La parola Aiuto avvicina le persone

“Abbiamo utilizzato il bel tempo e l’argomento corrente per motivare i nostri impiegati a recarsi al lavoro in bicicletta per tutta l’estate. Il momento clou è stato il nostro tour serale in bicicletta con alcuni rifugiati alloggiati in Moers e la successiva grigliata insieme, durante la quale abbiamo raccolto diverse nuove idee e trovato nuovi amici “, aggiunge Michael Schroer.

Gli impiegati CAD Schroer durante un tour serale in bicicletta dopo l’orario di lavoro

“Il risultato della raccolta fondi è stato eccezionale”, continua Michael Schroer. “Attraverso l’impegno dei nostri impiegati e degli sponsor la donazione è stata un enorme successo. Volevamo aiutare i giovani rifugiati a partecipare alla vita sociale fornendo loro le biciclette. Siamo ora in grado di mettere in atto il nostro piano e donare loro 50 biciclette per la loro mobilità quotidiana.

Gli impiegati di CAD Schroer hanno pedalato per una buona causa