Siemens T&D si potenzia con MEDUSA4 e MEDInfo™

“Tutti i nostri utenti sono molto soddisfatti della migrazione a MEDUSA4 e MEDInfo, nonché della capacità di CSG di implementare e supportare funzionalità aggiuntive”, afferma il Sig. Morel. “Desidero inoltre sottolineare la partnership di prim’ordine con Pierre Crabbe e CAD Schroer France, i cui consulenti hanno lavorato sodo e sono stati molto ricettivi. Disponiamo ora di un sistema di progettazione e di gestione dei dati professionale, flessibile, centralizzato e pienamente supportato, ideale per i nostri processi e requisiti di AQ unici”.

Stéphane Morel, Siemens T&D Business Applications Manager

Una sottostazione ad alta tensione regolare tipica

Siemens Power Transmission & Distribution (T&D) progetta e produce quadri isolati in gas (GIS) e realizza progetti di sottostazioni ad alta tensione chiavi in mano, rispondendo alle enormi sfide relative all’infrastruttura energetica poste dall’urbanizzazione globale. Nel 2007 la società ha deciso di sostituire i sistemi proprietari e obsoleti con una soluzione centralizzata per un’alta produttività. La migrazione da MEDUSA Classic a MEDUSA4 con il modulo MEDInfo Engineering Data Management ha consentito a Siemens T&D di standardizzare, ottimizzare, aggiornare e consolidare i processi ingegneristici e i dati, conseguendo risparmi di costi e avvalendosi dell’eccellente supporto degli esperti di CAD Schroer.

Siemens T&D, con sede a Grenoble, Francia, vanta un’esperienza nel settore risalente alla sua nascita nel 1920 sotto il nome di Merlin Gerin. La società si affida agli strumenti 2D e 3D di MEDUSA fin dalla fine degli anni ’80. Nel 1989 Merlin Gerin viene venduta a Schneider Electric e nel 2000 diventa quindi nota come VA TECH T&D. Acquistata da Siemens nel 2005, è attualmente la seconda azienda più grande al mondo per la trasmissione e la distribuzione dell’energia.

Le soluzioni di Siemens T&D includono tutti i componenti necessari per le sottostazioni ad alta e media tensione e la relativa trasmissione di energia ai clienti finali. Il sito di Grenoble rappresenta un centro di eccellenza per la produzione GIS e realizza progetti di sottostazioni chiavi in mano nonché sistemi di automazione e di controllo, distribuiti nei paesi più disparati quali Brasile, Cina, Camerun e Sharjah.

Il reparto di progettazione della società distribuisce il proprio software CAD e PLM per la progettazione di nuovi prodotti e sistemi, per lo sviluppo di sottostazioni complete e progetti di trasmissione di energia (inclusi i progetti di ingegneria civile, gli schemi elettrici, gli elenchi di fibre, ecc), nonché per la registrazione dei progetti e per i servizi di riparazione, manutenzione ed estensione degli impianti. Pro/ENGINEER® viene utilizzato per la progettazione dei nuovi prodotti e fino al 2007 era distribuita una combinazione di software proprietario e MEDUSA per la progettazione dei progetti e il controllo dei dati.

Standardizzazione e ottimizzazione

Posta di fronte a software e sistemi obsoleti e alla diminuzione di risorse addette alla manutenzione e allo sviluppo in questo ambito, Siemens T&D ha deciso che era ora di sostituire i suoi programmi interni con software standard. “A parte MEDUSA, avevamo a disposizione i nostri propri sistemi per la gestione dei dati e dei progetti basati su programmi sviluppati internamente in C, Fortran, C Shell e Bacis1, ma avevamo perso la maggior parte di queste conoscenze”, spiega Stéphane Morel, Business Applications Manager. “Dovevamo inoltre aggiornare l’hardware e i sistemi operativi in uso, riducendo i vincoli e i costi imposti da macchine Unix meno recenti e le tavolette grafiche MEDUSA Classic non supportate”. Lo staff tecnico di Siemens è rimasto positivamente impressionato quando gli è stata presentata la suite di prodotti MEDUSA4 di CAD Schroer, la quale offre un proprio modulo di gestione dei documenti. Lo staff ha subito visto un’interessante opportunità per la standardizzazione e il consolidamento.
Una sottostazione isolata in gas (GIS) fornita da Siemens T&D a Sharjah negli Emirati Arabi Uniti

Gestione flessibile dei dati di progettazione

“Oltre ai moderni strumenti di progettazione offerti da MEDUSA4, eravamo convinti che MEDInfo sarebbe stato ideale per sostituire il nostro software interno.”, afferma M. Morel “Il nostro obiettivo era migliorare e standardizzare la gestione dei documenti ed eliminare la duplicazione. Desideravamo ridurre il numero di personalizzazioni utilizzando funzionalità standard, pur preservando la flessibilità intrinseca in un prodotto personalizzabile”.

Le informazioni progettuali contenute in MEDInfo vengono visualizzate automaticamente in MEDUSA4

Risoluzione delle sfide di migrazione

Siemens ha commissionato al gruppo CAD Schroer (CSG) servizi di consulenza sulla propria strategia per la migrazione dei prodotti e il consolidamento dei sistemi. Qualsiasi progetto di migrazione doveva assicurare la durata nel tempo della proprietà intellettuale di Siemens, ossia 20 – 30 anni di investimenti in progettazioni di progetti, riutilizzate regolarmente per costituire la base di nuovi contratti.

Gli ingegneri di CSG hanno lavorato con strette scadenze per risolvere i problemi legati all’utilizzo di diverse applicazioni e tecniche di gestione dei dati per vari tipi di documenti (layout di impianti, progettazioni di prodotti, schemi elettrici, ecc.), per mitigare la perdita di esperienza in linguaggi di programmazione specifici, per eseguire il porting del software da Unix® a Windows® e per convertire un enorme numero di documenti essenziali, compresi i duplicati, senza perdere informazioni importanti.

Pierre Crabbe, Application Engineer CSG, ricorda, “C’erano oltre 500.000 fogli creati con MEDUSA Classic e oltre 1.200 progetti gestiti su macchine Unix. Se l’aggiornamento a MEDUSA4 è stato molto semplice (il prodotto supera le aspettative di Siemens), dovevamo anche consolidare i processi di gestione dei dati e preservare quello che era utile nei programmi scritti da Siemens. La nostra soluzione è stata quella di implementare MEDInfo (personalizzato dove necessario) e nell’eseguire tutti gli altri programmi personalizzati come strumenti MEDUSA4 in MEDUSA4. Ecco fatto: un sistema per tutte le esigenze!” In un approccio per fasi, i consulenti di CSG France hanno analizzato i processi e i sistemi di gestione esistenti, li hanno associati a processi più facili forniti da MEDInfo, hanno convertito e aggiornato i disegni esistenti nella tecnologia MEDUSA4, eseguito la migrazione della libreria dei simboli Siemens per l’integrazione con l’interfaccia di MEDUSA4 e sviluppato e implementato tutte le personalizzazioni richieste da Siemens. Il progetto di migrazione ha incluso la convalida dei dati, l’implementazione e il testing dei sistemi, nonché l’addestramento completo degli utenti e degli amministratori.

“Abbiamo dovuto tener conto di molti dettagli”, afferma il Sig. Crabbe. “Quando abbiamo aggiornato i disegni esistenti, ci siamo assicurati che MEDInfo sarebbe stato in grado di gestire il sistema di numerazione preesistente del cliente. Abbiamo inoltre fornito un accesso utente specifico a MEDInfo tramite l’interfaccia di MEDUSA4, in modo da visualizzare strumenti rilevanti in base ai privilegi dell´utente. Abbiamo aggiunto una finestra di informazioni di progetto MEDInfo, che aggiorna automaticamente le intestazioni del foglio MEDUSA4. Abbiamo fornito l’accesso diretto a tutti i modelli Siemens standard e implementato un processo di revisione dei fogli personalizzato”.

Gli amministratori di Siemens T&D sono particolarmente lieti di non dover avere a che fare con sistemi proprietari non supportati o limitazioni hardware. Il nuovo database centralizzato è di facile gestione, backup e ripristino.

L’applicazione personalizzata MEDInfo di Siemens viene avviata direttamente da MEDUSA4

Una partnership vigorosa

“Tutti i nostri utenti sono molto soddisfatti della migrazione a MEDUSA4 e MEDInfo, nonché della capacità di CSG di implementare e supportare funzionalità aggiuntive”, afferma il Sig. Morel. “Desidero inoltre sottolineare la partnership di prim’ordine con Pierre Crabbe e CAD Schroer France, i cui consulenti hanno lavorato sodo e sono stati molto ricettivi. Disponiamo ora di un sistema di progettazione e di gestione dei dati professionale, flessibile, centralizzato e pienamente supportato, ideale per i nostri processi e requisiti di AQ unici”.

Per ulteriori informazioni, consultate il sito www.siemens.com

Scroll to Top