Il diagramma di flusso è un documento estremamente importante per gli impianti di processo. Nonostante la sua semplicità, contiene tutte le informazioni dettagliate e rilevanti per il progetto. Ma cosa c’è dietro un diagramma di flusso?

Cos’è un diagramma di flusso?

Un diagramma di flusso è la base per la pianificazione piping

I diagrammi di flusso sono la base per la pianificazione nell’impiantistica e nella tecnica di processo e servono a rappresentare graficamente la struttura e la funzione di un impianto. Tutte le apparecchiature ed i macchinari necessari per i processi sono rappresentati fuori scala come illustrazioni semplificate e schematizzate. Nonostante la sua semplicità, un diagramma di flusso contiene molte informazioni dettagliate come le denominazioni, le portate, le quantità, le fonti di energia e le condizioni operative. Il diagramma di flusso delle tubazioni e della strumentazione (P&ID) contiene l’intera strumentazione tecnica con tutte le informazioni aggiuntive. Ma come possono trovare posto così tante informazioni in uno schema così semplice e strutturato?

La tendenza è verso una semplificazione significativa

L’uso dei simboli è di grande importanza. Questi devono essere semplici, facili da capire e memorizzare, e allo stesso tempo indicare la funzione del dispositivo. Gli elementi ricorrenti dell’impianto, come pompe, ventilatori o semplici serbatoi, vengono mostrati in forma semplificata nel diagramma di flusso con l’ausilio di simboli grafici e il loro contesto funzionale.

Rendere leggibili i processi

Un’altra sfida per il progettista di impianti è quella di collegare le macchine e le attrezzature dei singoli siti di produzione con le linee di processo. Oltre alla costruzione del piping e alla pianificazione del layout, il progettista è responsabile della progettazione delle tubazioni in base alla descrizione del diagramma di processo e della stesura del percorso dei cavi. Il diagramma di flusso P&ID costituisce la base di tutti queste esigenze.

Creare un diagramma di flusso, ma con quale programma?

I programmi moderni per la creazione di diagrammi di flusso P&ID offrono tipicamente degli standard sotto forma di librerie di simboli. In questo modo i diagrammi di flusso possono essere assemblati rapidamente. Le tubazioni tra i singoli componenti dell’impianto sono definite da linee corrispondenti. Gli strumenti per la marcatura del sistema consentono una descrizione dettagliata dei singoli componenti o linee. Queste funzioni sono incluse nella maggior parte dei pacchetti software, ma non proteggono dalla possibile presenza di errori.

“Un diagramma di flusso è un documento molto importante per l’impianto di processo e contiene numerose informazioni dettagliate sull’impianto.”

Creare un diagramma di flusso P&ID – Senza errori

Uno dei maggiori vantaggi del software per la creazione di diagrammi di flusso è la possibilità di controllare la coerenza dell’intero progetto ed eventuali errori già durante il processo di creazione. I sistemi moderni creano una lista dettagliata delle aree problematiche, identificano l’esatto problema e lo evidenziano nella pianificazione. Ciò consente al progettista o al disegnatore di correggerle in modo rapido e semplice, senza che gli errori influiscano in alcun modo sulle fasi successive della pianificazione.

Il diagramma di flusso: la base per molte possibilità

I diagrammi di flusso P&ID sono spesso utilizzati per calcolare un preventivo. Troppo spesso tuttavia i calcoli vengono eseguiti manualmente. L’automazione è offerta anche dai moderni sistemi P&ID, che sono in grado di creare gli elenchi dei componenti direttamente dal diagramma di flusso. Questi non solo sono estremamente precisi, ma vengono resi disponibili in un formato adatto per il foglio di calcolo, in modo che il calcolo dell’offerta sia molto dettagliato e preciso.

Elevato livello di dettaglio nella pianificazione

Tradizionalmente, i P&ID contenevano solo una quantità limitata di informazioni relative a un progetto, ma gli attuali pacchetti software P&ID offrono la capacità di arricchire i P&ID con attributi definiti dall’utente per produrre P&ID altamente intelligenti. Gli attributi possono essere assegnati ai simboli delle apparecchiature e degli strumenti, così come alle linee di processo. I valori degli attributi possono essere sia essere specificati liberamente dall’utente che vincolati a valori impostati. Le più comuni applicazioni prevedono la specificazione dei valori di pressione, dimensioni, materiali, contenuto dei tubi, capacità e temperature, le possibilità sono quasi infinite. Gli attributi possono essere visibili sul P&ID, o nascosti alla vista, ma sono sempre disponibili per l’output degli elenchi generati automaticamente. Questo elimina la necessità di ulteriori documenti aggiuntivi e migliora il riutilizzo dei dati e l’integrazione con altri sistemi aziendali.

Un moderno software P&ID

Il recente software M4 P&ID FX di CAD Schroer, già disponibile sul mercato, è un pacchetto software che si differenzia da molti altri per intelligenza e flessibilità. Questo sistema non solo è gestibile in termini di costi, ma offre anche tutte le funzioni per rendere la pianificazione il più possibile priva di errori. Anche la gestione delle informazioni dettagliate e la relativa creazione di liste di componenti flessibili lo distinguono chiaramente dai pacchetti presenti sul mercato, sia per il prezzo che per la semplicità. I nuovi utenti hanno solo bisogno dei video tutorial presenti per poter testare personalmente il software.

I diagrammi di flusso costituiscono la base per la pianificazione piping. Possono essere creati e controllati rapidamente con un software moderno. Ciò migliora la qualità della pianificazione dell´intero piping.